Stampante 3D
Modellistica

Stampante 3D: cos’è e come funziona

Autore:
Home » Modellistica » Stampante 3D: cos’è e come funziona

Seguici sulle pagine ufficiali:



Sei alla ricerca di maggiori informazioni sulla stampante 3D? Fortunatamente in questo articolo, cercherò di fornirti tutte le informazioni più importanti e rilevanti che riguardano questa fantastica tecnologia!

Infatti, procedendo con la lettura, andremo ad analizzare i diversi campi che vanno a toccare questo argomento, cercando di trovare risposta alle domande più comuni, quali: come funziona una stampante 3D, con quali materiali si può effettuare una stampa 3D, quali sono i programmi da utilizzare, quanto costa stampare in 3D e quali sono le differenze tra una stampante 3D low cost e una professionale.

Inoltre, a fine articolo, se sei interessato all’acquisto di una stampante 3D, ti fornirò un link di Amazon in cui te ne mostrerò una che, a mio avviso, la reputo essere tra le migliori sia per qualità che per prezzo.

Detto questo, direi che possiamo subito iniziare andando a rispondere alla nostra prima domanda, ovvero:

Cos’è la stampante 3D?

La stampante 3D può essere considerata la vera e propria evoluzione della comune stampa 2D!

Sinteticamente parlando, possiamo definirla come una macchina che, attraverso un processo di fabbricazione additiva, permette di creare oggetti fisici tridimensionali, tramite l’uso di modelli 3D digitali, precedentemente realizzati.

Come funziona la stampante 3D?

Le stampanti 3D funzionano per mezzo della deposizione e sovrapposizione di materiale plastico, grazie a un filamento di polimero riscaldato – a temperature variabili – da una resistenza e depositato attraverso un ugello, fino alla creazione dell’oggetto in tre dimensioni.

Questo metodo di stampa viene chiamato FDM (Fused Deposition Modeling) e consente di ottenere grandi vantaggi a livello di risparmio grazie all’assenza di materiale di scarto, a differenza delle macchine fresatrici CNC che sottraggono materiale per ottenere l’oggetto.

 



Ti sta piacendo l'articolo e lo stai trovando interessante?

Spero di si! Ma prima di continuare con la lettura, se non l'hai già fatto, potresti sostenere il nostro lavoro lasciando un "Mi piace" sulla nostra pagina di Facebook 👍🏻 ? Mi faresti molto felice, grazie!



 

Quali sono i passaggi da seguire?

Una volta individuato l’oggetto che vogliamo eseguire, la prima cosa da fare è realizzare il suo modello 3D virtuale tramite l’uso di appositi programmi: tra i principali modellatori consiglio Autodesk 123D, Blender o Fusion 360.

Terminata la realizzazione del modello 3D, si può proseguire con il processo di stampa. Un software di slicer – nome in gergo dei programmi CAM – permette di pilotare la stampante 3D durante il processo di fabbricazione.

Quello che dobbiamo fare è inserire il modello 3D, precedentemente progettato, e farlo elaborare dal software di slicer che, leggendolo in formato StereoLitoGrafico (.STL), lo fa letteralmente a fette in modo da generare i livelli che la macchina dovrà realizzare durante la stampa.

Tra i principali slicer ci sono: Cura, Ideamaker, Simplify3D (a pagamento) e Slic3r.

A questo punto non resta che mandare in stampa il nostro oggetto ed aspettare la fine del processo produttivo.

Con quali materiali posso stampare?

Nella stampante 3D, molti sono i materiali con cui si possono stampare i nostri prodotti; ad esempio il PLA, PET, il Nylon, l’ABS, ecc.

Per una corretta stampa è necessario saper scegliere il giusto materiale con cui si vuole procedere, prendendo in considerazione la destinazione d’uso e la conformazione.

Per una stampa generica di un modello 3D va benissimo il PLA, materiale molto flessibile e resistente, biodegradabile e provabile con una variegata trama di colori.

 

pla stampante 3d

 

Quanto costa una stampante 3D?

Oggigiorno, l’uso delle stampanti 3D sta divenendo sempre più frequente, la tecnologia avanza e di conseguenza i prezzi scendono.

Proprio per questo, comprare un macchinario di questo genere, non risulta più una novità accessibile a pochi; infatti sul mercato si possono trovare tantissime stampanti dalle qualità e dai prezzi più disparati.

Visitando alcuni siti di vendita, possiamo notare che, con una spesa di circa 150€, si può già acquistare una buona stampante 3D! Naturalmente i prezzi possono aumentare in base alle esigenze lavorative, e si possono superare anche i 3’000€ di listino.

Quali sono le differenze tra una stampante low cost e una professionale?

Sicuramente i prezzi non sono messi a caso e, di fronte a una variazione notevole di costo, i motivi ci sono.

Bisogna però dire che un prezzo basso non è sempre sinonimo di bassa qualità; infatti comprare una stampante da 150 euro può rivelarsi un buon investimento, se si conoscono le proprie esigenze!

Chiaramente i livelli di stampa non saranno gli stessi ma, se confrontate tra di loro due stampe non eccessivamente complesse, non sempre risulta evidente quella proveniente da una stampante professionale e quella proveniente invece da una stampante economica.

L’importante è, come detto prima, riuscire a capire che tipologia di lavori si vogliono effettuare e con quale qualità devono essere fatti.

Tuttavia, se non si hanno particolari esigenze o si vuole sperimentare, una stampante low cost può regalare molte soddisfazioni e ottimi risultati!

Quanto costa stampare in 3D?

Se non si possiede una stampante 3D e si vuole far stampare il proprio oggetto a terzi, non esiste un prezzo fisso e valido per tutti.

Il costo, che da qualche decina di euro può superare le centinaia, dipende principalmente da questi fattori: volume dell’oggetto, tipologia di materiale usato, quantità di materiale utilizzato durante la stampa 3D, tempo di stampaggio e tempo impiegato per le finiture e controllo di qualità.

Come possiamo ben intuire, le stampanti 3D sono, per molti aspetti, macchine eccezionali utilizzabili in moltissimi ambiti: design, ingegneria, biomedicina, moda, ecc. Grazie ad esse, è finalmente possibile concretizzare oggetti in 3D anche da casa, verificare se l’oggetto funziona e/o se è stato progettato correttamente.

Vorresti acquistare una stampante 3D ma non sai quale scegliere?

Questo è il link di Amazon in cui poter acquistare la stampante 3D Geeetech, con un’ottima qualità/prezzo.

 


 


 



Condividi l'articolo su:



FACCI SAPERE COSA NE PENSI LASCIANDO UN COMMENTO IN FONDO ALLA PAGINA!


P.S.: Se l'articolo ti è piaciuto, ricordati di lasciare anche un Segui sulla nostra pagina di Instagram: per me rappresenta un feedback di apprezzamento molto importante! Grazie 😉



Stampante 3D: cos’è e come funziona ultima modifica: 2017-11-27T07:55:41+00:00 da Federico

Articoli che ti potrebbero interessare:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.