Pistola stampata in 3D
Notizie & attualità

Liberator: disponibile il file della prima pistola stampata in 3D

Autore:

Home » Notizie & attualità » Liberator: disponibile il file della prima pistola stampata in 3D

Condividi l'articolo su:


Seguici sulle pagine ufficiali:



“Ci sono alcune professioni più pericolose del disegno industriale, ma non moltissime”, ha detto Paola Antonelli citando il designer viennese Victor Papanek durante l’edizione 2015 di If! Italian Festival, sul tema design e violenza.

Cody Wilson, fondatore della Defense Distributed alla fine ce l’ha fatta: la prima pistola stampata in 3D funziona e il suo file risulta liberamente scaricabile. 

Il venticinquenne del Texas non solo ha ricevuto il via libera per produrre armi ma Liberator il primo prototipo di arma da fuoco realizzato tramite una comune stampante per oggetti in tre dimensioni -, non ha deluso.

I sostenitori dell’arma da fuoco fai-da-te registrano oggi una vittoria negli Stati Uniti. Il Dipartimento di Giustizia ha infatti stabilito che l’attività non può essere ritenuta illegale: nel nome della libertà d’espressione non si può vietare la circolazione dei file.

Liberator, la pistola stampata in 3D: il futuro che ci attente

 

Pistola stampata in 3D

 

La pistola stampata in 3D a colpo singolo, è realizzata quasi interamente in plastica Abs ed è sufficiente possedere il file ed una comune stampante 3D per poterla realizzare. 

Le sue uniche parti metalliche sono il percussore e un pezzo di metallo incluso per conformarsi alla legge sulle armi da fuoco: se non ci fosse, la pistola sarebbe completamente invisibile ai sistemi di sicurezza basati sui metal detector.

Da ricordare che in Italia non sarebbe permesso né produrle, né detenerle, né usarle poiché le regolamentazioni al riguardo sono stringenti.



Ti sta piacendo l'articolo e lo stai trovando interessante?

Spero di si! Ma prima di continuare con la lettura, se non l'hai già fatto, potresti lasciare un +1 ? Mi faresti molto felice, grazie!




La battaglia legale comunque prosegue e proprio il 12 giugno il procuratore generale del New Jersey Gurbir S. Grewal, ha comunicato nuovamente all’azienda di “interrompere e pubblicizzare armi d’assalto non registrate e senza seriali ai residenti del New Jersey.

Cody Rutledge Wilson è stato considerato tra gli uomini più pericolosi al mondo, anche in virtù delle sue inclinazioni anarchiche e alle sue posizioni liberali in materia di armi che lo hanno decretato tra le voci più importanti elette dagli attivisti per le libertà. 

Nel 2016 ha sostenuto di volere aggirare le politiche dei grandi produttori di armi, dando a ognuno la possibilità di costruirne la propria senza cedere alle logiche del mercato.

Innegabile è il pericoloso ed inquietante quadro generale che si prospetta verso il futuro della libera distribuzione delle armi da fuoco: ciò vorrebbe dire che chiunque, ragazzino o mal intenzionato, potrà possedere una pistola completamente funzionante ed irrintracciabile, semplicemente scaricando un file e stampandone il contenuto.

L’America è da sempre nota per il loro “culto” e predisposizione verso l’utilizzo delle armi da fuoco, ma non è che in questo modo ci stiamo spingendo un pò oltre i limiti? 

Le armi da fuoco nascono con l’idea di uccidere, ed una commercializzazione così libera e facilitata sicuramente potrebbe portare ad un giusto sentimento di angoscia e paura nella popolazione, soprattutto quando (e se) il fenomeno prenderà notorietà: ciò sarebbe una chiara restrizione della libertà comune e del quieto vivere.

Wilson si difende avvalendosi della propria libertà d’espressione, ma la libertà di una persona non dovrebbe cessare appena intacca la libertà di qualcun altro? 

 


 

Articoli correlati:

 


 

P.S. : Se l'articolo ti è piaciuto, ricordati di mettere anche un Mi Piace alla nostra pagina Facebook e di lasciare un Segui su quella di Instagram: per me rappresentano un feedback di apprezzamento molto importante! Grazie 😉







Liberator: disponibile il file della prima pistola stampata in 3D ultima modifica: 2018-08-13T08:00:46+00:00 da Federico

Articoli che ti potrebbero interessare: