Le materie plastiche
Modellistica

Le materie plastiche: tutto quello che bisogna sapere

Autore:
Home » Modellistica » Le materie plastiche: tutto quello che bisogna sapere

Seguici sulle pagine ufficiali:



Sei alla ricerca di maggiori informazioni sulle materie plastiche, sulle loro caratteristiche e sulle diverse possibilità di lavorazione? In questo articolo cercherò di illustrati, nella maniera più esaustiva possibile, tutti gli aspetti essenziali che riguardano questa tipologia di materiale.

Bisogna sapere che la scelta dei materiali adatti, soprattutto per la realizzazione di un prodotto, è un fattore di estrema importanza. Nel mondo del design industriale sono innumerevoli i materiali utilizzati, ed è importante saperli scegliere in base alle loro proprietà, allo scopo del progetto, al suo fine e utilizzo. Tra i materiali più utilizzati sicuramente spiccano le materie plastiche, ma anche il legno, il ferro, il vetro e i tessuti.

Tra queste cinque macrocategorie esiste un‘infinità di subordinate e per questo può capitare che la scelta non sia così facile e immediata come si vorrebbe; ci sono dei fattori critici che influenzano lo stato decisionale del progettista riguardo i suoi progetti: la loro estetica, il loro impatto ambientale, il loro costo di produzione e lavorazione; se non si prendono in considerazione questi elementi, un progetto, anche se valido, può risultare irrealizzabile e ciò potrebbe causare danni a livello di produzione, scadenze, tempistiche.

Ci si ritroverebbe a dover riprogettare da capo un intero progetto, quindi è d’obbligo avere le idee chiare e ben decise fin da subito!

Un consiglio che mi sento di dare è di avere sempre a portata di mano un buon libro – ne esistono tantissimi oggigiorno e per un designer deve essere come la Bibbia – dove vengono spiegati tutti i tipi di materiali e le loro possibili lavorazioni.

Tra tutti questi materiali precedentemente elencati, le materie plastiche, merita sicuramente l’oro nel podio. Quest’ultimo è un materiale organico a elevato peso molecolare che viene prodotto in laboratorio tramite l’utilizzo di petrolio e con quantità minime di elementi come carbone, gas naturale e cellulosa.

Perché luso delle materie plastiche è così diffuso?

Le materie plastiche

Incrementato nell’ultimo secolo, l’uso della plastica nelle industrie ha raggiunto livelli di utilizzo mai visti prima per il semplice motivo che questo materiale presenta caratteristiche e vantaggi che lo rendono ampiamente utilizzato nei settori e nelle applicazioni più svariate.

Tra i motivi principali, sicuramente quelli più importanti, sono:

  • Il costo di produzione e lavorazione delle materie plastiche, è nettamente inferiore rispetto ai materiali ferrosi e al legno;
  • La loro leggerezza e la loro versatilità d’applicazione non hanno uguali;
  • Possiedo un’ottima resistenza all’abrasione e al deterioramento;
  • La loro lavorazione richiede un basso consumo energetico;
  • Le materie plastiche di scarto, possono essere facilmente riciclate.

Quali sono le caratteristiche delle materie plastiche?

Le plastiche costituiscono un materiale con buone proprietà meccaniche e fisiche, sono leggere, resistenti alla corrosione, sono atossiche, hanno un costo di produzione basso, presentano una facile lavorazione in serie, sono facilmente modellabili (si possono creare le forme più svariate), presentano un basso consumo energetico nella lavorazione e sono assolutamente versatili e facili da riciclare.



Ti sta piacendo l'articolo e lo stai trovando interessante?

Spero di si! Ma prima di continuare con la lettura, se non l'hai già fatto, potresti sostenere il nostro lavoro lasciando un "Mi piace" sulla nostra pagina di Facebook 👍🏻 ? Mi faresti molto felice, grazie!



Quali sono i metodi di lavorazione delle materie plastiche?

Con un materiale così abbondantemente impiegato, le tecniche di lavorazione non possono essere da meno. Infatti le forme, impensabili da riprodurre con altri materiali, che si possono ricavare con questa sostanza sono vastissime.

Le principali tecniche di stampaggio sono: per compressione, ad iniezione, rototraslazione, estrusionetermoformatura.

E gli svantaggi delle materie plastiche?

Sebbene sotto una visione industriale sia incredibile, la plastica non è esente da svantaggi; tra i principali (e forse il più grave) il non essere biodegradabile la rende altamente pericolosa per l’inquinamento ambientale, specialmente marino.

Per fortuna, negli ultimi anni si stanno effettuando grandi studi nella ricerca e nel utilizzo delle bioplastiche, settore in forte espansione che speriamo porti grandi risultati e sviluppi nell’utilizzo industriale!

 


 



Condividi l'articolo su:



FACCI SAPERE COSA NE PENSI LASCIANDO UN COMMENTO IN FONDO ALLA PAGINA!


P.S.: Se l'articolo ti è piaciuto, ricordati di lasciare anche un Segui sulla nostra pagina di Instagram: per me rappresenta un feedback di apprezzamento molto importante! Grazie 😉



Le materie plastiche: tutto quello che bisogna sapere ultima modifica: 2017-09-11T07:55:34+00:00 da Federico

Articoli che ti potrebbero interessare:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.