Il lavoro di gruppo
Consigli & utilità

Il lavoro di gruppo: vantaggi e svantaggi

Autore:
Home » Consigli & utilità » Il lavoro di gruppo: vantaggi e svantaggi

Seguici sulle pagine ufficiali:



Fin dalla nascita siamo stati abituati ad interagire con altre persone e ad effettuare attività inerenti con il lavoro di gruppo: infatti basti pensare a quando, da bambini, ci ritrovavamo a giocare al parco giochi insieme ai nostri coetanei.

La coesione e il senso di gruppo è un istinto che si trova in tutti gli esseri umani anche se, in base alla personalità di ognuno, più aumenta l’età più diminuisce.

Il lavoro di gruppo è fondamentale ed è grazie ad esso che l’essere umano è riuscito a far evolvere la società fino al punto che noi conosciamo: per come la penso, se ogni persona del passato avesse pensato esclusivamente a sé o avesse agito sempre da solo, non saremmo mai arrivati ai livelli sociali, tecnologici, sanitari e molti altri che oggi abbiamo solo grazie alla collaborazione.

Grazie a questa modalità di lavoro, tutto ci è possibile e ogni ostacolo può essere sormontato. Pensate ai leoni o al comportamento della maggior parte degli animali: cacciano sempre in gruppo ed è grazie al lavoro di quadra che riescono a catturare prede grandi anche come elefanti, da soli li risulterebbe impossibile.

Come disse il presidente L. Johnson: “Non c’è nessun problema che non possiamo risolvere insieme, ma molto pochi che possiamo risolvere da soli”.

Cos’è il lavoro di gruppo?

Non esiste una vera e propria definizione ma si può spiegare come uno stato di unità composto da due o più individui che operano per il compimento di un obiettivo comune.

Qual è il collegamento tra design e il lavoro di gruppo?

Tra i due elementi esiste un collegamento molto forte anche se non sembra.

Oggigiorno il design viene maggiormente applicato all’interno di aziende in cui, necessariamente, un insieme di persone si ritrova a collaborare – questo gruppo è meglio conosciuto come team – e deve lavorare per il raggiungimento di un obiettivo o compito comune.

Risulta perciò facile da capire come il lavoro di gruppo – soprattutto nella professione del progettista – sia fondamentale, così come essenziale dev’essere lo spirito collaborativo.

Lo scrittore John Maxwell riassunse perfettamente questo concetto: “Uno è un numero troppo piccolo per raggiungere la grandezza”



Ti sta piacendo l'articolo e lo stai trovando interessante?

Spero di si! Ma prima di continuare con la lettura, se non l'hai già fatto, potresti sostenere il nostro lavoro lasciando un "Mi piace" sulla nostra pagina di Facebook 👍🏻 ? Mi faresti molto felice, grazie!



Quali sono i vantaggi del lavorare con altre persone?

I vantaggi del lavorare in gruppo sono molteplici:

  • Maggiori idee e maggiori risorse comuni messe a disposizione di tutti;
  • Diversificazione dei compiti in base alle competenze;
  • Tempi di lavoro ridotti;
  • Diverse alternative per ogni situazione;
  • Critiche costruttive esterne;
  • Continuo processo di miglioramento;
  • Minor stress da lavoro;
  • Maggior senso di responsabilità.

Esistono svantaggi in questo metodo di lavoro?

Certamente, lavorare in gruppo non è sempre così semplice.

Non è raro che all’interno di gruppo ci si ritrovi con persone che cercano di evitare il lavoro, cercando di farlo ricadere e farlo fare agli altri membri; anche la situazione opposta non aiuta, perché se un elemento del gruppo prevale, toglie importanza e impegno agli altri che possono stancarsi e abbandonare il lavoro.

Un altro problema da considerare è che generalmente le persone all’interno di un gruppo tendono a distrarsi e quindi sono condotte a perdere tempo, senza pensare che, quando le cose vanno male per una persona, lo stato negativo si può diffondere in tutti i suoi membri.

Questi casi possono portare a conflitti interni che vanno a nuocere all’intero team mettendo a rischio il raggiungimento dell’obiettivo comune.

Quindi qual è la soluzione?

Il lavoro di gruppo è sicuramente uno strumento potente ma, come tutte le cose, bisogna saperlo gestire bene.

Fin dall’inizio è importante scegliere in modo corretto le persone con cui si vuole lavorare – lasciate perdere le persone negative e ostili, anche se capaci – e amalgamare nel gruppo gli individui assegnando ad ognuno competenze diverse.

Non è assolutamente un lavoro facile ma se si riesce nell’impresa, il team che ne verrà fuori diventerà una “macchina” formidabile!

 


Articoli correlati:

 


 



Condividi l'articolo su:



FACCI SAPERE COSA NE PENSI LASCIANDO UN COMMENTO IN FONDO ALLA PAGINA!


P.S.: Se l'articolo ti è piaciuto, ricordati di lasciare anche un Segui sulla nostra pagina di Instagram: per me rappresenta un feedback di apprezzamento molto importante! Grazie 😉



Il lavoro di gruppo: vantaggi e svantaggi ultima modifica: 2017-07-31T08:00:03+00:00 da Federico

Articoli che ti potrebbero interessare:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.